Home / Prove / 50 e 125 / Aprilia RS 125 2006 – 2012

Aprilia RS 125 2006 – 2012

Giro per giro, euro per euro, questa piccola GP di razza surclassa alternative di cilindrata maggiore. Con il debutto di Aprilia RS 125 anche i ragazzi possono permettersi di avere una moto pronta per la pista ad un prezzo incredibilmente basso. E’ un alternativa anche per motociclisti di età più matura che vogliono velocità, agilità e la maneggevolezza che solo una moto super leggera è in grado di fornire. Aggiungete un motore 125cc di ispirazione racing, impianto frenante all’avanguardia, una linea tutto moderna derivata dalle sorella maggiori e il prezzo modesto di 5000/6000 euro tuttavia giustificato dalla dotazione.

aprilia-rs-125-my-2010_4
Aprilia RS 125 m.y. 2010 replica Max Biaggi
Sono passati un paio di anni dal suo debutto. Ora la moto è uscita di produzione ed è stata sostituita dalla più ecologica 4t RS4 125, ma si trova a prezzi ottimi, 1200-3500 euro, è un ottima alternativa per chi è alla ricerca di un 125 2t.

In qualità di produttore leader di 125cc, Aprilia ha perfezionato e affinato la sua ottavo di litro a seguito dei numerosi successi in 125 GP e 250 GP. Quest’esperienza, insieme all’alto livello di componenti di alta qualità di Aprilia, rendono RS 125 uno della migliori scelte per gli appassionati che vogliono cimentarsi in pista senza sacrificare il divertimento.

Aprilia-RS125-3E’ sempre più crescente il numero di appassionati di moto che vogliono affinare le loro capacità di guida nel corso di giornate o week-end in pista, e oggi con le sportive 600 e 1000 cc con la loro enormi potenze e velocità non sono sempre la scelta migliore soprattutto è agli inizi.
Una moto di cilindrata più piccola contribuisce in realtà a creare una migliore esperienza, al pilota viene richiesta meno concentrazione. Allo stesso tempo permette di spingere veramente al limite, mentre le moto di grossa cilindrata spesso non ispirano lo stesso livello di fiducia.

La base è quella della precedente RS, il telaio è un doppia trave in alluminio lucidato mentre il forcellone ha bracci asimmetrici e anch’esso è lucidato. Resta anche il leveraggio progressivo per la sospensione posteriore. All’anteriore troviamo una forcella a steli rovesciati con steli da 40 mm con piedino forgiato e attacco radiale per la nuova pinza freno a 4 pistoncini. Il disco resta di 320 mm di diametro. I cerchi in alluminio forgiato, una delle novità di spicco di questo modello, permettono di risparmiare ben 2,2 kg tutto a vantaggio della maneggevolezza.

detail10La strumentazione (pesa solo 300 gr) si ispira a quella della, ormai ex, RSV, un cruscotto compatto in grado di fornire, oltre alle classiche informazioni, anche i tempi sul giro. La piastra di sterzo forgiata, pesa solo 650 grammi. Un opera di alleggerimento globale che ha quindi fatto dimagrire di parecchio la RS portando la bilancia a 126 kg a secco.

Il motore è sempre il Rotax 122 con valvola elettronica, contralbero di bilanciamento, aspirazione lamellare direttamente nel carter, alimentato da un Carburatore da 28 mm. Full Power la moto raggiunge i 21 kw. Potenza di tutto rispetto considerato che raggiunge senza problemi oltre 160 indicati su tachimentro con un erogazione pulita fin dai bassi regimi.

La sua nuova linea tagliente e ben fatta con telaio e forcellone lucidati a specchio, la piastra forata e brunita, i tappi della forcella anodizzati. L’impatto è davvero notevole. È compatta (interasse 1345 il più corto della categoria) ma anche piuttosto abitabile.
Decisamente accogliente ed ergonomica, la posizione di guida è si sportiva, ma tutt’altro che scomoda anche per chi passa il metro e 80.

Aprilia-RS125-1E’ sempre un 125 sportivo 2 tempi, sotto è pigro,  per sfruttarlo a dovere e andar via brillanti occorre farlo cantare tenendo sempre nella zona 8.500-11.000 giri, regime oltre cui il due tempi “mura”. Una guida quindi, fatta di continue cambiate, di scorrevolezza e di uscite di curva con la frizione in mano per aiutare il motore a prendere i giri più in fretta. Il cambio non delude facendosi sempre trovare preciso, pronto all’appello e la frizione nemmeno, garantendo uno stacco sempre preciso anche dopo sollecitazioni ripetute e non proprio “gentili”.

La frenata è sempre ai massimi livelli, ed è esente da fenomeni di fading, anche dopo parecchi giri “tirati alla morte”. L’unica pecca, se di pecca si può parlare, è la scarsa modulabilità del freno anteriore, che per un uso stradale può rivelarsi un po’ troppo reattivo. Il comando va ben dosato perché la potenza a disposizione è tanta in relazione al peso contenuto della moto.

Aprilia-RS125-9La ciclistica è di ottimo livello e ha un buon bilanciamento. Sempre efficace e stabile la RS mette in mostra una maneggevolezza strepitosa ma anche una bella stabilità. L’unico appunto potrei farlo per la sella che risulta un po’ troppo scivolosa.
Le sospensioni non sono tra le più sofisticate ma alla fine compiono il loro dovere con una forcella che però avrei preferito più controllata nell’idraulica in estensione. Anche il mono può capitare di sentirlo “pompare” leggermente.

Elevati angoli di piega, grazie alla notevole luce a terra, ed al notevole appoggio offerto dalle Dunlop GPR 70 SP, 110/70 R17 54H e 150/60 R17 66H, espressamente studiate per le moto di piccola e media cilindrata.

Rs125alitalia
Aprilia-RS125-11
Aprilia-RS125-10
Aprilia-RS125-9
Aprilia-RS125-7
Aprilia-RS125-6
Aprilia-RS125-5
Aprilia-RS125-4
Aprilia-RS125-3
Aprilia-RS125-2
detail10
aprilia-rs-125-fi

 

Pagella

DESIGN - linea attuale che non passa inosservata
RIFINITURE - cura maniacale nei dettagli, accoppiamenti precisi.
COMFORT - E' nata per la pista tuttavia per la sua categoria è adatta anche a medio-lunghe percorrenze
SOSPENSIONI - Sospensioni di serie buone per utilizzo stradale. In pista la forcella è troppo morbida e l'ammortizzatore nell'uso al limite
MANEGGEVOLEZZA - Da riferimento grazie anche al peso contenuto della moto
EROGAZIONE MOTORE - Il lavoro fatto dai tecnici Aprilia è eccellente. Il motore spinge su tutta la curva. Rimane però un po' pigro in basso.
CAMBIO E FRIZIONE - Cambio preciso e sempre pronto, la frizione offre una stacco sempre preciso
FRENATA - Frenata molto potente e reattiva. Impianto sovradimensionato. Pecca nella modulabilità.
IN PIEGA - Non si muove, tieni la traiettoria con facilità. In ingresso al limite potrebbe ondeggiare a causa delle sospensioni.
MOTORE - Il buon conosciuto Rotax 122 offre prestazioni di rispetto e ampie possibilità di elaborazione. Ai bassi regimi è pigro. Va tenuto alto per godere della sua spinta.
VELOCITA' - L'RS 125 raggiunge senza difficoltà in versione Full Power oltre i 160 km/h indicati.
ACCELERAZIONE - Valori di tutto rispetto. 0-100 km/h in circa 7,5 secondi per la versione Full Power.
CONSUMI - Il motore è parco nei consumi nella guida a
RIPRESA - Non è il suo punto forte. Ma è dovuto alla pigrizia dei motori 2 tempi in basso.
PREZZO - Oramai si trova a prezzi che partono da 1000 euro.

8.9

La regina delle 125 sportive

Like
User Rating: Be the first one !

About TDM Staff

Sono un motociclista a tempo pieno. Adoro condividere le mie esperienze scrivendo articoli sul web grazie anche alla collaborazioni di realtà importanti nel settore. Fin da bambino ho sempre sognato di fare qualcosa a contatto con le moto, e ora eccomi qua a condividere la mia passione più grande. Con Voi.

One comment

  1. Il miglior 125 di tutti i tempi. Potente. Non sfigura messa a fianco a moto di cilindrata maggiore e soprattutto molto versatile. Gran bel test!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi