Home / Prove / 50 e 125 / Aprilia RS 50cc 2006

Aprilia RS 50cc 2006

E’ estate. Tanti aspiranti quattordicenni non vedono l’ora di mettere le mani sulla loro prima moto da strada 50cc. Le piccole moto Aprilia hanno sempre generato desiderio tra i giovani studenti e aspiranti motociclisti.
Parliamo della RS 50 di Aprilia, la Casa motociclistica italiana, controllata dalla Piaggio.

RS 50 replica Max Biagi
RS 50 replica Max Biagi

Il suo fascino è innegabile e già da un primo sguardo, sul cavalletto, si ha l’impressione di trovarsi di fronte a moto di altra cilindrata e non a dei cinquantini.

Oltre all’aspetto però c’è anche tanta sostanza a livello di soluzioni tecniche: cerchi in lega leggera, telaio e forcellone in alluminio, pinza freno anteriore ad attacco radiale, disco da 300 mm di diametro, scarico sotto-sella, strumentazione sportiva.
Sembra la descrizione di una moto di grossa cilindrata ma non è così.

Le rifiniture sono di altissimo livello. Il frontale è affilato ed è composto da un gruppo ottico sdoppiato che strizza l’occhio alle ex sorelle bicilindriche di grossa cilindrata. Al posteriore troviamo un codino rastremato e slanciato.

Telaio e forcellone in alluminio

La ciclistica è composta da un telaio a doppio trave in alluminio diagonale in tubi estrusi e nervati che consente una notevole riduzione di peso abbinata ad una rigidità molto elevata, mentre al posteriore troviamo un forcellone con capriata di rinforzo, anch’esso in alluminio, e propone il classico sistema Cantilever con mono-ammortizzatore idraulico con regolazione del precarico. La sospensione anteriore è una forcella a steli rovesciati Marzocchi con steli da 40 mm, escursione di 120 mm.
Il serbatoio è ben rifinito e realizzato, la sua capacità di 13 litri è da riferimento della categoria e nelle soste per i rifornimenti si apprezzerà la praticità del tappo a chiusura rapida di tipo aeronautico. Gli incavi per le ginocchia sono ben progettati e risultano ergonomici.

L’impianto frenante con pinza ad attacco radiale a doppio pistoncino che morde un freno a disco da 300 mm risulta molto potente e sovradimensionato alle prestazioni della moto. Al posteriore abbiamo una pinza a singolo pistoncino che lavora su disco da 180 mm.

RS 50 1-5Parlando di dettagli riportiamo le leve del cambio e del freno che sono realizzate in alluminio alleggerito, i supporti pedane in alluminio, i comandi sul manubrio con la leva del freno regolabile nella distanza, i cerchi a 6 razze sdoppiate e la strumentazione analogico digitale con contagiri con fondo scala a 12.000 giri e computer di bordo che offre numerose informazioni e offre anche la possibilità di prendersi i tempi sul giro.

Il motore è un monociclindrico 2 tempi raffreddato a liquido con aspirazione lamellare, contro-albero di bilanciamento, ed offre potenze di tutto rispetto per la categoria: 8,5/6,25 cv/kw a 10.000 giri.
In versione Full Power si superano i 90 km/h
Il motore ha un peso di solo 15 kg.

In sella il pilota si trova ben inserito, solo i più alti di statura come è normale aspettarsi su una moto progettata per un quattordicenne si sentiranno un po’ stretti.

RS 50 5In pista nei cambi di direzione è rapidissima, complice un peso di solo 90 kg e pneumatici dal profilo stretto. In inserimento di curva è precisa, e grazie all’impianto frenante con un buon mordente si riescono a fare delle modeste staccate. Il cambio richiede innesti decisi, ma difficilmente tende a “sfollare”.
In pista il motore è quasi sempre al massimo e non è mai risparmiato, poiché deve essere tenuto sempre alto di giri per rendere al meglio. Anche dopo molti passaggi le sue prestazioni non sono calate, segno che il motore è solido e si fa strapazzare con disinvoltura.

La miglior scelta per un aspirante motociclista quattordicenne che non vuole piegarsi alle future norme che piano piano escluderanno i 2t dalle nostre strade e piste.

La moto oramai è fuori produzioni ed è stata sostituita dalla nuova nata RS4 50 2t.

La RS 50 2006 si trova usata e la consiglio a tutti quelli che hanno a disposizione un budget limitato. Si trova a partire da 500/800 €.

bikepics-648216-full (1)RS 50 3RS 50 6RS 50 4RS 50 7RS 50 9

 

Pagella

Motore - il nuovo motore Piaggio è potente e affidabile
Ciclistica - dotazione di alto livello, ma in pista si potrebbe richiedere di più
Frenata - impianto sovradimensionato rispetto alle prestazioni della moto, tutta sicurezza in più
Consumi - il 2t raffreddato a liquido permette lunghe percorrenze grazie anche alla capienza di 13 lt. del serbatoio
Prezzo - era un po' cara ma ora si trova a prezzi molto accessibili

8.9

Difficile trovare difetti su una moto così ben fatta.

Like
User Rating: Be the first one !

About TDM Staff

Sono un motociclista a tempo pieno. Adoro condividere le mie esperienze scrivendo articoli sul web grazie anche alla collaborazioni di realtà importanti nel settore. Fin da bambino ho sempre sognato di fare qualcosa a contatto con le moto, e ora eccomi qua a condividere la mia passione più grande. Con Voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi