Home / Scuola Guida / I Segreti Delle Piste / Tutti i segreti del Mugello!

Tutti i segreti del Mugello!

MAGIA TOSCANA

La pista del Mugello è senza dubbio la più affascinante e “motociclistica” di tutta Europa. Un giro qui vale un mese su qualunque altro circuito

Da quando è nelle mani della Ferrari il Mugello è stato ampiamente rinnovato, e ogni anno lo troviamo sempre più bello e sicuro. I suoi curvoni infiniti, le sue esse velocissime e tecniche, i suoi scollinamenti da terza e quarta marcia sono nel cuore di tutti i motociclisti italiani. Non è facile andare forte su questa pista, perché richiede esperienza specifica e una grande attitudine con la velocità, sia in rettilineo che in curva. Spettacolari le pieghe che si riescono a fare in alcuni punti, come ad esempio al Correntaio. Non costa poco girare su questa pista, ma il livello di sicurezza garantito è al top a livello mondiale. 

mugello

CASANOVA – SAVELLI

Una delle esse più difficili al mondo. Ma che soddisfazione a farla bene!
Quando si arriva alla staccata prima della Casanova Savelli il cuore sale in gola, perché è in discesa e non si vede quasi la pista per un attimo. Per questo si frena sempre troppo prima di entrare. Il punto difficile viene dopo, quando si cambia direzione verso destra e l’asfalto prende una fastidiosa e pericolosa contropendenza proprio laddove si è al massimo della piega e si riprende in mano il gas per uscire il più veloci possibile verso l’Arrabbiata 1. Possiamo proprio dire che chi riesce ad entrare in terza e a fare bene questa curva, qui al Mugello ha bisogno di ben pochi suggerimenti! 

mugello-2

mugello-3

ARRABBIATA 1 e 2 

Due curve a destra molto veloci, dove serve un gran pelo sullo stomaco.
Caratteristiche del Mugello sono anche le due curve dell’Arrabbiata. Sono in salita e per entrare nella prima bisogna abituarsi a non staccare dopo la breve accelerazione in terza o quarta marcia uscendo dalla Savelli. Basta alleggerire un attimo il gas per far “puntare” l’anteriore e poi giù, dentro a destra, fidando nel rallentamento imposto dalla salita per rimanerci dentro… Subito dopo si riprende in mano il gas con la moto sul cordolo a sinistra che c’è fra le due curve, sfruttandolo quasi come un “appoggio” stile motocross per fiondarsi a destra nella seconda, che è più difficile perché scollina e quindi ci si inserisce alla cieca senza vedere l’uscita.
A complicare la vita c’è anche qualche avvallamento creato dalla Formula 1 in appoggio… Insomma, due magnifiche curve da cuore in gola. Quando si diventa veramente veloci si esce in quarta dalla “2” proiettandosi verso la esse denominata Scarperia Palagio. 

mugello-4

mugello-5

BIONDETTI

Una delle “esse” più veloci in assoluto.
Si entra in terza e si esce in quarta, cambiando marcia proprio nel cambio di direzione, oppure si fa tutto direttamente in quarta… ma per starci dentro e per fare la linea migliore bisogna sacrificare l’uscita dal correntaio, rimanendo per quanto possibile a destra. Solo così si riesce ad essere veloci nell’inserimento della “1”. Altro punto delicato è il cambio di direzione verso destra, perché si va veramente forte e l’avantreno potrebbe fare brutti scherzi. In uscita chiude un po’, e questa è un’altra cosa poco simpatica da tenere in considerazione. Insomma, è uno dei tratti più importanti per fare un buon tempo al Mugello. 

mugello-6

mugello-7

BUCINE

Da qui ci si lancia verso un rettilineo mozzafiato.
Per la staccata della Bucine bisogna aspettare molto più di quanto il “cuore” ci farebbe supporre. Diciamo che non ci si deve attaccare ai freni prima di essere transitati fra il cartello dei 100 e quello dei 50 metri, che non bisogna tenerli in mano per troppo tempo!
Questa curva non va impostata stando tanto larghi, ma tenendosi un po’ verso il centro bisogna comunque ritardare parecchio la discesa in piega. Una volta dentro ci vuole la massima scorrevolezza della moto per non perdere velocità e bisogna anche aprire presto il gas in uscita, altrimenti sul rettilineo si offre facilmente la scia a chi è dietro…
Normalmente si entra in terza e si appoggia la quarta ancora prima di aver completamente raddrizzato la moto. 

mugello-8

CIRCUITO DEL MUGELLO

Nome: Autodromo Internazionale del Mugello “Daniel Bonara”
Lunghezza: 5.245 metri
Larghezza: 12 metri
Curve: 9 a destra, 6 a sinistra
www.mugellocircuit.it
Telefono 055-8499111

mugello-9

COME ARRIVARE

IN AUTO: dall’autostrada A1, uscire a Barberino del Mugello, vicino a Firenze e proseguire seguendo i cartelli “Autodromo”. Fare molta attenzione agli autovelox presenti sia in autostrada (limite dei 100 km/h) che nel tragitto dal casello al circuito.
IN MOTO: arrivando in moto da nord si può uscire a Pian del Voglio a proseguire passando per Bruscoli, Passo della Futa, Panna, Galliano, Scarperia. Chi arriva dal Passo del Muraglione o della Colla, dopo essere arrivato a Borgo San Lorenzo, deve seguire i cartelli per Luco e poi Scarperia. Da Firenze, infine, conviene seguire la statale 302 “Faentina”, poi Polcanto, Borgo S. Lorenzo, Luco e Scarperia.

Attenzione ai velox e alla pattuglie appostate nei dintorni della pista

DOVE DORMIRE

Non mancano numerose sistemazioni di ogni tipo, dai residence, agli agriturismi, ai campeggio con bungalow. Tra i più comodi il Residence Mugello a Scarperia tel. 055-8468204, sito www.residencemugello.com o il Camping Mugello Verde, tel. 055-848511. Per una lista degli alloggi contattare l’Ufficio del Turismo al n. 055-845271.

I RISTORANTI PIÙ VICINI

Il Palagio a Borgo San Lorenzo è uno dei più quotati, tel. 055-846376, il Portichetto, ottimo per il rapporto qualità/quantità/prezzo, tel. 055-848099, il Cosimo de’ Medici, subito all’uscita dell’autostrada, tel. 055-8420370. Nella zona non mancano ristoranti e trattorie con cucina tipica toscana, tutti da scoprire. Attenzione però ai prezzi che a volte non sono propriamente alla portata di tutti.

CONTORNO

Sicuramente la città di Firenze è uno dei siti più interessanti sia per chi vuole la cultura che per chi cerca svago. Non mancano occasioni per fare shopping al vicino Designer Outlet Barberino (tel. 055-842161), allo spaccio di Prada a Montevarchi a circa 1 ora di auto (tel. 055-91901) oppure al più pretenzioso The Mall (tel. 055-8657775).

About TDM Staff

Sono un motociclista a tempo pieno. Adoro condividere le mie esperienze scrivendo articoli sul web grazie anche alla collaborazioni di realtà importanti nel settore. Fin da bambino ho sempre sognato di fare qualcosa a contatto con le moto, e ora eccomi qua a condividere la mia passione più grande. Con Voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi